«Il mio tempo libero»... appunti di viaggio in treno e lungo la vita

Ultimi articoli
Newsletter

Savona | LE RIFLESSIONI DI VINCENZO PUNZO

«Il mio tempo libero»... appunti
di viaggio in treno e lungo la vita

Dalla raccolta degli scritti di Vincenzo Punzo, membro del Movimento del Cursillo di Cristianità della Diocesi di Savona e Noli, una lettera che ci richiama alla centralità del Signore nella nostra esistenza

di Vincenzo Punzo

Vincenzo Punzo, membro del Movimento del Cursillo di Cristianità della Diocesi di Savona e Noli
Vincenzo Punzo, membro del Movimento del Cursillo di Cristianità della Diocesi di Savona e Noli

Questa lettera ha trovato la sua collocazione nel periodo estivo (agosto 2017), considerato un periodo di sollievo e ristoro, dove la calura tipica dell’estate sovente genera spossatezza, cioè il fisico desidera stare inerte (all’ombra).

Per dare un senso al tempo libero sono qui a scrivere una lettera che dai suoi contenuti inizialmente doveva essere più lunga di un treno, ma per motivi logistici non è stato possibile. Infatti, mi trovo a bordo di un treno speciale, quello di Walt Disney per poter visitare e contemplare gli angoli più remoti della terra, che permettono ancora di sognare: ambienti incontaminati, silenzio, buio delle gallerie, strade sconnesse, parchi acquatici, animali allo stato brado, e ad ogni stazione ci è permessa una sosta, per approdare al paese delle meraviglie e mi chiedo quanto è intrinseco questo viaggio per la nostra vita?

E fra un panorama e una stazione sarebbe opportuno porci alcune domande. Domando a me stesso e domando anche a voi: ci lasciamo scrivere la vita, la nostra vita da Dio o la vogliamo scrivere noi? Premesso che l’uomo rimane sempre estraneo al disegno di Dio, infatti chi mai ha conosciuto il pensiero del Signore? Pur avendo la consapevolezza che la vita è un dono, e l’amore e la fede ne sono parte integrante, dove si fondano le nostre radici umane e cristiane, credo che sarebbe opportuno divenire tutti più docili (che non è buonismo). Docile ci porta a pensare a docente, maestro, colui che insegna, se noi siamo attenti.

E tra una domanda ed un’altra fra pochi minuti siamo alla prossima stazione: il paese delle meraviglie, così da poter spaziare con tutta la nostra fantasia, che in realtà fantasia non è, questo viaggio a bordo del treno di Walt Disney rispecchia appieno il percorso della nostra vita:

  1. Il buio delle gallerie rappresenta le cose quando vanno male
  2. Gli ambienti incontaminati e i parchi acquatici rappresentano invece le cose quando vanno bene
  3. Le strade sconnesse simboleggiano la fatica che spesso si fa per andare avanti
  4. Il paese delle meraviglie rappresenta i momenti di gioia che la vita ci riserva

E proprio dal paese delle meraviglie conservo tanti ricordi e sarebbe auspicabile condividerli sempre, in particolare là dove siamo i soli protagonisti, ma l’autore è il Signore. Non c’è un fatto particolare o definitivo, le cose a me vengono da sole. Ed è proprio in quell’orizzonte del paese delle meraviglie che mi apparve una ragazza, era proprio quella dei miei sogni, e anche se non si chiamava Giuseppina… non era un problema! E con un supporto di tale dimensione interiore, pari a una forza della natura, con Giuseppina abbiamo realizzato i nostri sogni.

Una foto d'epoca della Chiesa savonese di Zinola, ove Vincenzo Punzo svolge attività di volontariato e servizio liturgico in Parrocchia
Una foto d'epoca della Chiesa savonese di Zinola, ove Vincenzo Punzo svolge attività di volontariato e servizio liturgico in Parrocchia

Quest’anno (2017) è il giorno del nostro 45° anniversario di matrimonio sostenuto dai nostri figli Ferdinando e Rino e da una schiera di amici che hanno colmato egregiamente quel vuoto dovuto alla lontananza dalle nostre rispettive famiglie. La nostra esperienza di vita matrimoniale ci fa affermare che i giovani e i meno giovani devono vivere la propria vita matrimoniale senza influenze esterne, poiché anche quelle più positive arrecano, a volte, qualche danno. E con questa sintonia di reciproca complicità, coadiuvata da molteplici amici, abbiamo ampliato il nostro orizzonte, non solo di coppia, ma anche verso il volontariato e verso il servizio liturgico sia in parrocchia che in diocesi.

Anche se il nostro viaggio sul treno di Walt Disney volge al termine io mi fermo a bordo e di certo non sarò io a decidere quando scendere, ma nel frattempo posso fare un documentario o un diario di bordo con l’augurio che vi saranno docili ascoltatori.

Vincenzo Punzo

Il logo del Movimento del Cursillo di Cristianità
Il logo del Movimento del Cursillo di Cristianità

Savona, 4 settembre 2017

Martedì 18 giugno 2019

© Riproduzione riservata

260 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: