Conferenza sulla storia dei M A S 500 in missione sul fronte Russo nel 1942

Ultimi articoli
Newsletter

Varazze | EVENTI CULTURALI

Conferenza sulla storia dei M A S 500
in missione sul fronte Russo nel 1942

Al comando del Mas 528, una delle quattro imbarcazioni inviate in missione sul Lago di Ladoga in Russia, il varazzino Aldo Benvenuto, Sottotenente di Vascello

di Antonio Rossello

M A S 500
M A S 500
Locandina
Locandina

Conferenza sulla storia dei MAS 500 in missione sul fronte Russo nel 1942

Al comando del Mas 528, una delle quattro imbarcazioni inviate in missione sul Lago di Ladoga in Russia, il varazzino Aldo Benvenuto, Sottotenente di Vascello.

Sabato 9 marzo 2019 alle ore 16: 00, nella Biblioteca civica -E. Montale- di Varazze, piazza San Bartolomeo n. 3, si terrà una conferenza sulla storia dei velocissimi MAS serie 500 costruiti da Baglietto a Varazze e successivamente anche in altri cantieri, in Italia e all’estero.

Relatore della prima parte sarà il dottor Guido Benvenuto, figlio di Aldo, che parlerà dei quattro Mas in missione, nel 1942, sul Lago di Ladoga in Russia.

La seconda parte della conferenza sarà tenuta dall'Ing. Giuliano Franceschi, con la descrizione delle soluzioni tecniche più importanti dei MAS Baglietto (Per approfondire vedere: Conferenza del 9 gennaio 2018 alla Spezia sui MAS Baglietto della serie 500).

Evento organizzato dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Varagine.it e con l’Associazione Amici del Museo del Mare, sarà presentata dall'Assessore Mariangela Calcagno.

Ingresso libero

Per approfondire: Il conflitto e il ritorno a casa.

-… Maggior fortuna arrise al M.A.S.528 (comandato dal sottotenente di vascello Aldo Benvenuti), che riuscì ad affondare una cannoniera di scorta russa di 800 tonnellate, con due siluri in mezzo a un turbinare di cannonate …- (Continua su: il Ponte del 10 dicembre 2018 by Redazione … )

www.ponentevarazzino.com

Lunedì 4 marzo 2019

© Riproduzione riservata

110 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: