Sociurgia e Arte saranno i cardini dei nuovi impegni di Ettore Gambaretto e del suo team

Ultimi articoli
Newsletter

Albisola Superiore | EVENTI CULTURALI

Sociurgia e Arte saranno i cardini dei nuovi
impegni di Ettore Gambaretto e del suo team

Una serie di eventi di sicuro interesse contrassegna il futuro a breve del noto promotore artistico albisolese

di Antonio Rossello

Ettore Gambaretto con il compianto Philippe Daverio
Ettore Gambaretto con il compianto Philippe Daverio
Gambaretto e la Sociurgia
Gambaretto e la Sociurgia
ALBISOLA – Come anticipato nell’articolo pubblicato on line lo scorso Marzo, diamo conto di alcune iniziative in pectore da parte del maestro Ettore Gambaretto (nella foto d’anteprima con il compianto Philippe Daverio) – noto propugnatore artistico del movimento della «Sociurgia» (un termine ibrido, latino e greco, che da societas, ossia «società», + ἔργον, ossia «opera», letteralmente significa «opera sociale», recentemente recensito dallo studioso statunitense John Fordham nell’ambito delle discussioni del think tank Sociatry – for societal health, in quanto idea e metodo per comprendere tutte «le cose della vita» (dall’arte alla società al mondo …) – e degli ambienti artistici a lui affini.
Significativa è stata la presenza ad ArteGenova 2022 dell’eclettico promoter albisolese, il quale presso lo stand editoriale del prestigioso magazine Expoart ha incontrato esponenti affermati ed emergenti del panorama artistico nazionale.
Tra di essi, Giovanni Gronchi Luca Sturolo, realizzatori del ciclo di dipinti che verranno esposti nella mostra La Molteplicità del Sacro – Voci e figure dal Libro dell’Apocalisse, in svolgimento dal 18 al 26 aprile 2022, presso la Chiesa di Sant’Ambrogio a Varazze (SV), che inaugurerà lunedì 18 aprile alle 17 con una conversazione del parroco don Claudio Doglio, insigne biblista. Questa esposizione nasce dall’intento di condurre a una lettura più approfondita, attraverso l’antico mezzo espressivo della pittura, di uno dei libri più importanti, il sigillo del Nuovo Testamento. Lettura troppo spesso malintesa e male interpretata, inquinata da contaminazioni provenienti da una bassa letteratura che ha sempre volutamente trascurato e ignorato la ricchezza poetica di quest’opera. La mostra è costituita da 21 quadri distribuiti lungo lo spazio della chiesa, dipinti a olio su tela, in cui l’iconografia antica e quella moderna si intrecciano allo scopo di comunicare la volontà dei due autori di essere fedeli tanto al testo quanto allo spirito del Libro. Lunedì 18 aprile, interverranno anche: Ing. Luigi Pierfederici – sindaco della città di Varazze; Avv. Alessandro Bozzano – Consigliere Regione Liguria.
Nell’occasione di ArteGenova, anche il redattore di Expoart Roberto Garbarino, critico e storico dell’arte, curatore di mostre, poeta, saggista di studi filosofici e pittore, si è intrattenuto con i due sopracitati artisti, rendendosi disponibile per sviluppare con quest’ultimi opportunità di future esposizioni in Centro Italia e, con Antonio Rossello, una più profonda formulazione del termine «Sociurgia».
Ricordiamo, inoltre, il forte impegno profuso da Ettore Gambaretto relativamente al Museo a Cielo Aperto «Gambaretto» di Celle Ligure (SV), di cui ha diffusamente scritto la giornalista Laura Sergi sul giornale diocesano savonese «Il Letimbro». In memoria del padre Giuseppe che ne fu l’ideatore, il suo allestimento sarà completato con opere di pittura su ceramica, pannelli in maiolica, sculture in ceramica, bronzo e resina realizzate da artisti di fama internazionale, non tutti citabili qui per ragioni di spazio.
Infine, nel suo atelier, il maestro sta finalizzando gli inviti di una rosa di affermati esponenti delle Arti Visive in vista di un evento appositamente dedicato alla «Sociurgia» e del Premio Città di Barcellona, il quale, in una sala espositiva del MEAM (Museo Europeo d’Arte Moderna) di Barcellona, si svolgerà dal 18 al 20 novembre 2022.

 

Mercoledì 13 aprile 2022

© Riproduzione riservata

163 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: