Un successo a Varazze per la conversazione di don Claudio Doglio sul genio di Leonardo

Ultimi articoli
Newsletter

Varazze | EVENTI ESTIVI

Un successo a Varazze per la conversazione di
don Claudio Doglio sul genio di Leonardo

La pittura del Caravaggio è il tema del prossimo incontro con don Doglio, sempre nel Giardino delle Boschine, in programma Mercoledì 28 Agosto alle ore 21: 00. Ingresso libero

di Antonio Rossello

La serata
La serata

Un successo a Varazze per la conversazione di don Claudio Doglio sul genio di Leonardo

La pittura del Caravaggio è il tema del prossimo incontro con don Doglio, sempre nel Giardino delle Boschine, in programma Mercoledì 28 Agosto alle ore 21: 00. Ingresso libero.

«Mercoledì 21 agosto 2019, nella conferenza sull'-Ultima Cena- dipinta da Leonardo da Vinci, don Claudio Doglio, il Parroco di S. Ambrogio, ancora una volta ha fatto centro, illustrando al numeroso pubblico la sofferta ed erronea genesi su affresco e i particolari dei vari personaggi, che facevano da contorno a Gesù, ripresi, nel gioco tutto italiano (come aveva scoperto Stendhal), dell'esprimersi con le mani, nel manifestare stupore e sgomento all'annuncio del Maestro che uno di loro lo avrebbe tradito.

don Doglio, con un ragionamento fortemente coinvolgente, è entrato nelle pieghe del capolavoro leonardesco, confrontandone alcuni aspetti, con altre interpretazioni dello stesso soggetto, eseguite da altrettanti illustri artisti del suo tempo (una copia, opera di un allievo di Leonardo, è ospitato nel Seminario di Savona), rilevando un anticipo di azione di fronte al gesto di Gesù che avrebbe annunciato l'azione di Giuda, intuito geniale e unico messo a fuoco dal relatore, aprendo ai presenti una inedita comprensione dell'affresco.

Supportato da scelte e opportune proiezioni (tecnico G.B.Giusto de -U Campanin Russu- e riproduzione fonica di Alessandro Giusto di Televarazze), don Claudio Doglio ha percorso l'affascinante itinerario artistico di Leonardo, dalla sua miserrima nascita alla morte, e quello tortuoso e irto di pericoli dell'Ultima Cena (occupazione napoleonica, bombardamento della chiesa dove è situato l'affresco...), i vari deleteri -ritocchi- eseguiti da mani incerte, per arrivare ai nostri giorni con l'ultimo restauro durato parecchi anni e che oggi ci presenta l'opera nel modo accettabile possibile.

La conferenza di don Doglio, dotta e circostanziata, ha affascinato l'uditorio, per la bravura dell'esposizione e l'eloquio sciolto e intelligentemente, reso comprensibile a un pubblico diversificato, la cui attenzione era totale e assoluta, di sapore religioso quasi, il che ci ha portato a considerare l'efficacia di certi argomenti artistici, legati alla Fede, se affrontati nello stile della serata del 21 agosto, portando il pubblico a riflessioni e a meditazioni che ci riportano alle origini del Cristianesimo e, forse, a rivisitazioni di noi stessi.

Chapeau per don Claudio Giulio, per questa autentica -Lectio Magistralis-, alla quale erano presenti il sindaco Alessandro Bozzano, l'Assessore alla Cultura Mariangela Calcagno, che ha introdotto la serata, l'Assessore al Turismo Bettina Bolla e molti rappresentanti della cultura e dell'associazionismo locale e del circondario, tra cui l'ex sindaco Giovanni Delfino.»

(Testo di Mario Traversi)

(Foto di mario Traversi e PF città di Varazze)

Comunicato stampa di Leo Bozzo - Responsabile comunicazione Città di Varazze.

«Tutto esaurito per la lectio magistralis di don Doglio su Leonardo: 300 persone hanno affollato il Giardino delle Boschine.

Ieri sera presso il Giardino delle Boschine si è tenuta la lectio magiatralis di don Doglio sul genio di Leonardo, voluta dall'Assessorato al Turismo e alla Cultura della Città di Varazze, con il patrocinio del Comune e dell’Ufficio pellegrinaggi e pastorale del tempo libero turismo e sport della diocesi di Savona-Noli.

Trecento persone, tra cui anche molti giovani hanno assistito al primo dei due appuntamenti dedicati a Leonardo e a Caravaggio dal titolo -Il genio di Leonardo e la pittura del Caravaggio Spiegati da don Doglio-.

Proprio nell'anno del cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo, don Doglio ha voluto parlare ieri sera del cenacolo di Milano, o Ultima Cena, uno dei grandi capolavori del mondo, sia per le sue grandi dimensioni e soprattutto per i tanti significati religiosi e simbolici in esso contenuti. Una delle più grandi meraviglie dell'Arte con un immenso valore Artistico, Storico, Culturale e Simbolico.

Il Cenacolo si basa sul Vangelo di Giovanni 13: 21, nel quale Gesù annuncia che verrà tradito da uno dei suoi discepoli e si trova nel Refettorio della Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Milano. Fu preceduto da studi preparatori di cui offrono testimonianza alcuni disegni conservati all'Albertina di Vienna, all'Accademia di Venezia e nelle raccolte reali di Windsor.

L’opera è stata analizzata in modo approfondito e interessante, don Doglio ha accompagnato la platea attraverso le scoperte sui simbolismi del Cenacolo, con particolari riferimenti astrologici alle tavole zodiacali.

Riferimenti storici, aneddoti sulla vita di Leonardo, parallelismi con altri pittori, suoi allievi, curiosità legate alla tecnica pittorica hanno tenuto per oltre due ore alta l'attenzione del pubblico, a cui il sindaco Alessandro Bozzano e gli Assessori Mariangela Calcagno e Bettina Bolla hanno già dato appuntamento per mercoledì 28 Agosto sempre nel Giardino delle Boschine alle 21, questa volta per parlare di Caravaggio.»

(Leo Bozzo - Responsabile comunicazione Varazze)

Venerdì 23 agosto 2019

© Riproduzione riservata

361 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: